Asja Korepanova, la nuova promessa del pianoforte russo in concerto a Roma

La giovane musicista si esibirà il 9 luglio al Centro russo di scienza e cultura

Una cornice prestigiosa e una musicista di rilievo per l’evento che si terrà il 9 luglio 2016 alle 19 al Centro russo di scienza e cultura di Roma. La rinomata pianista e compositrice eseguirà per gli ospiti del Centro le opere più belle di Rakhmaninov e Chaikovskij.

Giovane e bravissima, una delle stelle nascenti della musica classica russa, Asja Korepanova ha partecipato in veste di solista a numerosi concerti con l'Orchestra Filarmonica di Mosca. Artista emerita della Repubblica di Udmurtia, si è imposta giovanissima all’attenzione del pubblico e della critica, conquistando i massimi riconoscimenti in numerose esibizioni in tutto il mondo: Federazione Russa, Australia, Austria, Francia, Germania, Grecia, India, Israele, Kuwait, Lussemburgo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Siria,Slovenia, Spagna e Stati Uniti.

Asja Korepanova è una musicista non solo di grande talento, ma dotata di straordinaria sensibilità. Conosciuta per le sue abilità interpretative, Asja è considerata la nuova promessa del pianoforte russo, con una particolare dedizione per la composizione e la trascrizione.

La pianista ha un grande seguito che apprezza la sua precisione tecnica e il vigoroso temperamento espressivo, che la portano a gestire progetti musicali di grande rilievo, unici nel loro genere. Porta la sua firma la trascrizione per il solo pianoforte della sonata per violoncello e pianoforte di Rakhmaninov (2014), e la trascrizione del poema sinfonico “Vita d’eroe” di Strauss, così come di numerose opere di Chaikovskij e Fauré.

Il concerto è stato organizzato in collaborazione con l’associazione “Italia-Russia - Cultura e Lingua senza frontiere”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta