Un convegno a Roma a 70 anni dalla Vittoria sul nazifascismo

In occasione dei 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, il 26 maggio si svolgerà un convegno italo-russo sul tema. Tra gli ospiti, l'ex Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, e l’ambasciatore russo in Italia, Sergei Razov

Si terrè martedì 26 maggio, alle ore 10, il convegno italo-russo dal titolo “1945-2015. A settant’anni dalla vittoria sul nazifascismo”, promosso dall’Ambasciata della Federazione Russa in Italia e dalla SIOI (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale).

Ad aprire i lavori sarà l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; cui seguiranno gli interventi di Franco Frattini, presidente della SIOI e dell’Istituto di Studi Eurasiatici (ISE), Sergey Razov, Ambasciatore russo a Roma, Carlo Smuraglia, presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, e Riccardo Pacifici, Presidente della Comunità Ebraica di Roma.

Numerose anche le testimonianze del mondo accademico tra cui Anatoly Torkunov, Rettore dell’Università Statale per le Relazioni Internazionali di Mosca, Hélène Carrière d’Encausse, Segretario permanente dell’Accademia di Francia, Gian Maria Fara presidente dell’EURISPES, Natalia Narochnitskaya Presidente dell’Istituto della Democrazia e Cooperazione (Parigi), Amedeo Osti Guerrazzi, ricercatore dell’Istituto Storico Germanico di Roma e Leonid Drachevsky Direttore della Fondazione per il Sostegno della Diplomazia Sociale “Aleksandr Gorchakov”. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta