Festival: Russia - Italia. Attraverso i secoli

A Roma una settimana di mostre, incontri e concerti per rafforzare il legame tra i due paesi. In calendario, anche la consegna dell'omonimo premio letterario internazionale, assegnato per la migliore traduzione di un’opera russa. Dal 1° al 7 dicembre 2014

Dal 1° al 7 dicembre 2014 a Roma, il Ministero della Cultura della Federazione Russa, il Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa, il Fondo russo di Cultura, la Direzione dei programmi internazionali, presentano l’annuale festival della cultura russa “Russia - Italia. Attraverso i secoli”. Una manifestazione organizzata nell’ambito del programma degli eventi ufficiali del forum di dialogo italo-russo nel campo della società civile, con il contributo dell’Ambasciata russa in Italia, dell’Assessorato alla cultura, alla creatività e allo sviluppo dell’arte nella città di Roma, del centro Boris Eltsin, del fondo di solidarietà sociale a sostegno dei giovani artisti, e del Centro russo di scienza e cultura di Roma. 

Il festival si pone l’obiettivo di presentare al pubblico italiano i movimenti artistici della Russia contemporanea nei vari campi dell’arte. 

La manifestazione si aprirà con il tradizionale programma cinematografico nella Casa del Cinema a Villa Borghese. Oltre alla sezione “Padri e figli. Generazioni a confronto. Efim Uchitel, Alexei Uchitel e Ilia Uchitel”, verranno presentati i film dei giovani registi G. Orlov, Z. Kryzhovnikov, A. Karpilovsky. 

L’evento centrale del festival sarà la presentazione del premio letterario internazionale “Russia - Italia. Attraverso i secoli”, che si svolgerà il 4 dicembre a Villa Abamelek, residenza dell’Ambasciatore russo in Italia. Il premio è stato istituito nel 2007 su iniziativa del Fondo Eltis e viene assegnato ogni anno per la migliore traduzione in italiano di un testo russo, al fine di attirare l’attenzione dei lettori verso le opere più brillanti della letteratura russa. 

Nel 2014 hanno partecipato 11 traduttori e 17 nuove pubblicazioni, tra cui opere classiche della letteratura russa e sovietica, e scrittori contemporanei, come Lermontov, Tsvetaeva, Shklovsky, Prilepin, Prigov e Erofeev.

Spazio anche alla musica, con i Solisti dell’Accademia dei giovani cantanti lirici del Teatro Mariinsky nel Teatro di Villa Abamelek il 4 dicembre e a Palazzo Braschi il 5 dicembre. Così come da tradizione, il programma comprende uno dei collettivi canori ortodossi del paese, il Coro del Clero della diocesi di Mosca, che prenderà parte alla solenne liturgia in occasione del giorno della protomartire Caterina e terrà un concerto nella basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri il 7 dicembre. 

Durante il festival verranno presentate anche due mostre uniche: nella Casa del Cinema di Villa Abamelek ci sarà l’esposizione grafica “La mobilitazione dell’arte”, con opere del Museo centrale di Stato della storia moderna russa, dedicata al 100esimo anniversario dell’inizio della prima guerra mondiale; mentre nella Casa della Letteratura, verrà inaugurata la mostra fotografica della collezione del Museo di Mosca, per ricreare l’atmosfera del Disgelo di Krusciov, nella Mosca degli anni Cinquanta e Sessanta.

Di seguito il programma dettagliato degli eventi:

1 dicembre

ore 19.30 Casa del Cinema, Villa Borghese

Proiezione cinematografica “Padri e figli. Generazioni a confronto. Efim Uchitel, Alexei Uchitel e Ilia Uchitel”: “Leningrad v Borbe”, E. Uchitel

ore 21.30 Casa del Cinema, Villa Borghese

Proiezione cinematografica “Padri e figli. Generazioni a confronto. Efim Uchitel, Alexei Uchitel e Ilia Uchitel”: “Kraj”, A. Uchitel

 

2 dicembre 

ore 19.30 Casa del Cinema, Villa Borghese

Proiezione cinematografica “Padri e figli. Generazioni a confronto. Efim Uchitel, Alexei Uchitel e Ilia Uchitel”: “Trubach i kukla”, I. Uchitel; “Peresadka”, I. Uchitel

ore 20.30 Casa del Cinema, Villa Borghese

Proiezione cinematografica “Padri e figli. Generazioni a confronto. Efim Uchitel, Alexei Uchitel e Ilia Uchitel”: “Vosmerka”, A. Uchitel

 

3 dicembre 

ore 19, Centro russo di scienza e cultura di Roma, programma cinematografico, “Poddubny”, G. Orlov

 

4 dicembre

ore 18, Villa Abamelek, XIII cerimonia di consegna del premio internazionale di letteratura “Russia - Italia. Attraverso i secoli”

Concerto dei solisti dell’Accademia dei giovani cantanti lirici del Teatro Mariinsky

ore 19, Centro russo di scienza e cultura di Roma, programma cinematografico, “Gorko!”, Z. Kryzhovnikov

 

5 dicembre

ore 19, Centro russo di scienza e cultura di Roma, programma cinematografico, “Chastnoe Pionerskoe”, A. Karpilovsky

ore 20, Museo di Roma a Palazzo Braschi, Concerto dei solisti dell’Accademia dei giovani cantanti lirici del Teatro Mariinsky

 

6 dicembre

ore 17, Chiesa di Santa Caterina Martire, Veglia notturna alla vigilia del giorno della protomartire  Caterina, esibizione del Coro del Clero della diocesi di Mosca

 

7 dicembre

ore 10, Chiesa di Santa Caterina Martire, solenne liturgia in occasione del giorno della protomartire Caterina, esibizione del Coro del Clero della diocesi di Mosca

ore 20.30, Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, concerto del Coro del Clero della diocesi di Mosca

 

2-7 dicembre

Casa del Cinema a Villa Borghese, mostra “La mobilitazione dell’arte”, organizzata per i cento anni dell’inizio della prima guerra mondiale

 

18 novembre - 9 dicembre

Casa della letteratura di Roma, Mostra “Dieci anni in bianco e nero: la Mosca letteraria all’epoca del disgelo di Krusciov”

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta