La Russia tra arte, musica e teatro al Todi Festival

La patria di Tolstoj ospite d'onore alla manifestazione che si svolgerà dal 21 al 31 agosto 2014 nella provincia di Perugia

Sarà la Russia l’ospite d’onore della nuova edizione del Todi Festival, in provincia di Perugia (21 – 31 agosto 2014), che ha ricevuto tra l’altro il patrocinio del Ministero della Cultura russa, dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia e, come media partner, di Russia Beyond The Headlines. “La Russia è la Patria di un numero infinito di artisti, poeti, scrittori, musicisti, danzatori, registi immortali ed è anche protagonista della nostra storia di oggi”, racconta il direttore artistico del festival, Silvano Spada. E proprio per rendere omaggio alla terra di Tolstoj, la manifestazione ospiterà due spettacoli dedicati alla cultura russa: “L’abbeccedario del Conte Tolstoj”, di Riccardo Reim e “Bignè. Quando l’amore è Cechov”, per la regia di Daniele Menghini.

Nell’ambito della ricca sezione di eventi e incontri dedicati alla Russia, spicca la rassegna di arte contemporanea “Italia – Russia. Sintonia di suoni e immagini” curata da Zerynthia e l’NCCA (National Centre for Contemporary Arts della Federazione Russa), unica istituzione pubblica della Federazione Russa per l’arte contemporanea.

 
Todi Festival, la Russia sale sul palco

Nella sezione dedicata all'arte russa, "Le coordinate del suono" curata dal Chief Curator della sede moscovita dell'NCCA, Vitaly Patsyukov, include gli artisti e musicisti Olga Chernysheva, Pavel Karmanov, Vladimir Martynov, Aleksandr Pettai, Vladimir Smolyar e Vladimir Tarasov.

A Palazzo del Vignola si terrà anche una proiezione di immagini di Claudio Abate dal titolo "L’altra Russia. Gli artisti non allineati", con i lavori di tre generazioni di pittori russi, i cui esordi risalgono agli anni Sessanta, Settanta ed anche Ottanta, un’opera di videoart di Valentina Palazzari, “Moscow myself(ie), 2014” e un omaggio a Vladimir Majakovskij di Nino Giammarco.

Per la sezione incontri, il grande scrittore Vladimir Georgevic Sorokin, introdotto da Olga Strada, parlerà del suo nuovo libro “La giornata di un opričnik” (Atmosphere Libri),  Vittorio Strada: “Il miraggio sovietico”, presentato da Roberto Valle, parlerà dei suoi incontri a Mosca con Italo Calvino, Carlo Levi, Pier Paolo Pasolini, Alberto Moravia, all’epoca dell’Unione Sovietica. Strada presenterà, inoltre, il suo ultimo libro “La Russia come frontiera”.

Inoltre, da lunedì 25 a giovedì 28, una rassegna cinematografica presenterà film russi inediti per l’Italia: “Hipsters”, “Noi del jazz”, “Spartak”, oltre a un omaggio alla cinematografia russa con il celebre “La ballata di un soldato”.

Infine “Musica in giardino”, a cura di Lucia Mencaroni, Marco Grondona e Manfredo Retti, dove sarà protagonista la grande musica, la danza e la divina arte del balletto russo: da Stravinskij a Prokof’ev, da Tchaikovsky a Khacaturian. 

Per vedere il programma del festival, cliccare qui

Per maggiori informazioni:
www.todifestival.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta