Konchalovsky, Cechov e la Russia. Al Napoli Teatro Festival soffia vento da Est

Ampio spazio ai capolavori russi, dal 6 al 22 giugno 2014

C’è un consistente pezzo di Russia al Napoli Teatro Festival 2014, l’ormai consolidata kermesse teatrale che si svolgerà dal 6 al 22 giugno 2014. Trenta spettacoli, due focus dedicati a Cechov e un omaggio a Eduardo De Filippo, a trent’anni dalla sua morte. 

In dettaglio, il focus sul drammaturgo russo Anton Cechov presenterà tre diversi “Zio Vanja”, di cui uno per la regia di Konchalovksy, sul palco il 12 giungo alle 20.30 (gli altri firmati dall’argentino Marcelo Savignone e dal lettone Rimas Tuminas). 

Konchalovsky porterà in scena anche “Tre sorelle”, il 13 e 14 giugno 2014 alle 20.30.

Spettacoli ispirati alla grande tradizione russa saranno riproposti anche da Gianluca Merolli con “Un gabbiano”, riadattamento del testo di Cechov, e da Luca De Fusco con “Il giardino dei ciliegi”.

Per maggiori informazioni:
www.napoliteatrofestival.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta