La creatività dei bambini disabili si fa arte

Una mostra nella sede del Centro russo di scienza e cultura di Roma espone i lavori dei ragazzi portatori di handicap. L’esposizione resterà aperta dal 20 al 22 maggio 2014

L’Accademia nazionale di belle arti e riabilitazione sociale per i giovani (INVA), guidata dai coniugi Nikolaj e Lubov Galkiny, organizza nella sede del Centro russo di scienza e cultura di Roma la mostra “Recupero attraverso la creatività, 20 anni di beneficenza” (inaugurazione il 20 maggio 2014 alle 19). L’esposizione raccoglierà i lavori dei bambini e dei ragazzi portatori di handicap.

L’Accademia INVA è stata fondata presso la cooperativa sociale per i minori portatori di handicap di Krasnodar “Inva-Studio”, che accoglie bambini e ragazzi disabili. I laboratori dell’accademia forniscono istruzione e riabilitazione a più di 600 ragazzi con limitazioni fisiche e mentali. A fine corso, i laureandi dell’accademia hanno la possibilità di iscriversi all’Università Statale di Cultura e Belle Arti dove è prevista una quota per gli studenti portatori di handicap dal Ministero dell’Istruzione della regione.

La mostra proseguirà fino al 22 maggio.

Per maggiori informazioni:
Centro Russo di Scienza e Cultura
Piazza Benedetto Cairoli, 6 - Roma
Tel.: + 39.06.88816333
Fax: + 39.06.68300982
E-mail: info@centroculturalerusso.it
http://ita.rs.gov.ru/    

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta