Da Ronchei a Cavallari, Andrea Purgatori a Pietroburgo

L’incontro, organizzato nell’ambito del ciclo “Reportage sulla Russia del Novecento: taccuini di viaggio degli scrittori italiani”, si svolgerà il 27 marzo 2014

Viaggi e reportage. Per scoprire la Russia e l'Italia, raccontate da alcuni tra i più conosciuti giornalisti e scrittori italiani del Novecento. Nell'ambito del ciclo "Reportage sulla Russia del Novecento: taccuini di viaggio degli scrittori italiani”, il 27 marzo 2013 alle 19 nella sede della Mediateca Italiana di San Pietroburgo (Teatralnaja pl., 10) si terrà un incontro con il giornalista Andrea Purgatori, dal titolo “Da Ronchei a Cavallari”.

Giornalista professionista dal 1974, inviato del Corriere della Sera dal 1976, Andrea Purgatori è noto per le inchieste e i reportage sui casi scottanti del terrorismo italiano negli "anni di piombo". Si è anche occupato professionalmente di conflitti internazionali, come la guerra in Libano del 1982, il conflitto tra Iran e Iraq degli anni ottanta, la Guerra del Golfo del 1991, le rivolte in Tunisia e Algeria.

È stato coautore, tra gli altri, dello sceneggiato TV “La Piovra 5” e sceneggiatore dei film Spettri (1986), Maya (1987), Panama Sugar (1990), Il muro di gomma (1991, in concorso al Festival di Venezia), Nel continente nero (1992), Il giudice ragazzino (1994, in concorso al Festival di Berlino), Fortapàsc (2009), L'industriale (2011).

L’incontro si terrà in lingua italiana con traduzione in lingua russa.

Ingresso libero.

Per maggiori informazioni:
www.iicsanpietroburgo.esteri.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta