Dalla Russia... con colore a Milano

Le fiabe russe e la quotidianità. Le atmosfere oniriche dell'immaginazione e gli oggetti della vita di ogni giorno. L'artista Olga Polichtchouk unisce e racconta questi due mondi, nella sua personale, allestita dal 17 gennaio al 9 febbraio 2014
La locandina dell'evento

Le tradizioni popolari incontrano gli oggetti di vita quotidiana. E ne nasce una mostra: "Dalla Russia... con colore", allestita dal 17 gennaio al 9 febbraio 2014 nella Casa delle culture del mondo di Milano (via Giulio Natta 11).

L'esposizione raccoglie i lavori di Olga Polichtchouk, pittrice originaria di San Pietroburgo e residente in Italia, che, con grande sensibilità, unisce il mondo degli adulti, popolato di oggetti d’uso comune, a quello dell’infanzia.

L’artista trae ispirazione dalle tradizioni popolari e dalle fiabe russe. Ecco che le dacie si riempiono di animali "volanti", con una ricca varietà di stili e atmosfere vivaci e contrastanti.

Olga Polichtchouk è nata a San Pietroburgo nel 1957, dove ha completato gli studi artistici. Ha partecipato al Salone D'Autunno nel più importante spazio espositivo della città, “Il Manege”. Con l'arrivo a Milano, la sua attività d'artista è proseguita in Italia, dove ha allestito diverse mostre.

La mostra, organizzata dalla Provincia di Milano e dall'assessorato alla Cultura, verrà inaugurata il 16 gennaio 2014 alle 18.30. 

Per maggiori informazioni:
Provincia di Milano/La Casa delle culture del mondo
Tel.: 02 334968.54/30
www.provincia.milano.it/cultura
culturedelmondo@provincia.milano.it

Orari: martedì-venerdì dalle 10 alle 18.30, sabato e domenica dalle 14 alle 20, lunedì chiuso
Ingresso libero

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta