Ruskino, a Venezia un tuffo nel grande cinema russo

La rassegna, presentata dai registi stessi, si terrà dal 13 al 17 novembre 2013

Un programma di capolavori assoluti dedicato al cinema d’animazione sovietico e russo. Dal 13 al 17 novembre 2013 torna a Venezia il festival cinematografico Ruskino, promosso dalla Direzione dei Programmi Internazionali e da Csar, il Centro Studi sulle Arti della Russia dell’Università Ca’ Foscari e realizzato in collaborazione con i Ministeri della Cultura e degli Affari Esteri della Federazione Russa, la Fondazione Russa della Cultura, il Comune di Venezia e l’associazione “Venezia-Russia”.

Dopo “Parole sullo schermo” e “Tarkovskjana”, per la sua terza edizione Ruskino è “Animazione Russa”. Non solo film e cortometraggi: durante la manifestazione saranno organizzati incontri con i registi russi, che presenteranno e spiegheranno in prima persona i lungometraggi.

Il regista Karen Shaknazarov, poi, direttore generale del consorzio cinematografico “Mosfilm” e vicepresidente del Consiglio per la cultura e l’arte della Federazione Russa, annuncerà la nascita del Concorso a premi per i migliori sottotitoli in italiano di film in lingua russa per gli studenti di Ca’ Foscari. Il concorso è promosso da Csar e dalla Direzione dei programmi internazionali. In giuria ci saranno Matteo Bertelè, Galina Muraveva, Alessandro Niero, Svetlana Nistratova, Olga Strada, Valentina Re.

A chiudere la rassegna, il 17 novembre 2013, sarà la proiezione de “La tigre bianca” di Shaknazarov al cinema Rossini. Le altre proiezioni si terranno all'Auditorium Santa Margherita. Tutti i film saranno in lingua originale con i sottotitoli in italiano. L'ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Per maggiori informazioni:
www.unive.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie