La Fondazione Metropoli dalla Russia alla Conferenza internazionale del Mediterraneo

L’associazione, che promuove l’eredità bizantina come collante tra le culture, partecipa all’evento organizzato il 26 ottobre 2013 a Cisternino (Brindisi) dal Club de I borghi più belli d’Italia

Non mancherà una rappresentanza russa alla prima Conferenza internazionale del Mediterraneo, promossa dal Club de I borghi più belli d’Italia, in programma il 26 ottobre 2013 a partire dalle 9.30 al cinema teatro “Paolo Grassi” di Cisternino (Brindisi).

All’evento partecipa, infatti, la Fondazione Metropoli - Città Eredi Bisanzio, che presenta per l’occasione la mostra fotografica “Città della Russia eredi di Bisanzio”, una carrellata dei 15 monumenti più interessanti dell’architettura bizantina in Russia.

La Conferenza, con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo economico, riunirà in Puglia i rappresentati dei comuni di diciotto Paesi affacciati sul Mediterraneo, intenzionati a dar vita alla rete de “I borghi più belli del Mediterraneo” per incrementare gli scambi culturali e i flussi turistici tra le diverse località aderenti.

L’appuntamento è organizzato dall’associazione I borghi più belli d’Italia, di cui dal 2001 fanno parte numerosi piccoli centri italiani di spiccato interesse storico-artistico, ma esclusi dai principali circuiti turistici.

La Fondazione Metropoli è nata a San Pietroburgo nel 2010 su iniziativa del rappresentante di Gazprom Media in Italia Igor Danilov: si propone l’obiettivo di diffondere la cultura bizantina, collante tra il patrimonio culturale russo e italiano. Alla Fondazione si affiancherà l’Associazione città eredi di Bisanzio (Aceb), dedicata a promuovere gli scambi tra i centri artistici dei due Paesi: 23 comuni italiani hanno già manifestato l’intenzione di aderire.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond