A Merano il ricordo dei soldati sovietici caduti durante la Prima Guerra Mondiale

Le celebrazioni si terranno il 31 luglio 2013, alla vigilia del Memorial Day che sarà ricordato per la prima volta in tutta la Russia

Il 1° agosto 2013, per la prima volta, si celebrerà in Russia il Memorial Day dedicato ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Per questa occasione, il 31 luglio 2013, a Merano (Bolzano) il Centro Russo Borodina organizza il Giorno della Memoria dei soldati russi morti durante la Prima Guerra Mondiale in Alto Adige.

Nella provincia autonoma di Bolzano, sono noti 11 siti di sepoltura e 400 nomi, sui 10mila soldati russi che si trovavano nel territorio.

Le celebrazioni solenni prevedono la deposizione di corone di fiori sulle tombe comuni dei prigionieri di guerra russi nei cimiteri militari del Sud Tirolo alla presenza di rappresentanti del centro russo di Merano, della Fondazione russa "Centro di Gloria Nazionale", del Consolato Generale di Milano, delle autorità, di storici e cittadini.

Secondo il programma della giornata, alle 9:30, posa dei fiori al cimitero militare di Brunico; alle 11:30, posa dei fiori e l'alzabandiera della bandiera russa al cimitero militare di Bressanone; alle 14:30, posa di una corona al cimitero militare di Bolzano; alle 16 posa di una corona al cimitero militare di Ora.

Intanto, dal 27 luglio al 3 agosto 2013, sulle Dolomiti si svolgerà la prima spedizione di ricerca al fine di confrontare i dati storici sulla posizione dei prigionieri russi con planimetrie dettagliate e programmi di formazione per il Campo Internazionale della Gioventù che si terrà nel 2014.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta