Roma ricorda Pushkin

Una serata al Centro Russo di Scienza e Cultura, il 7 giugno 2013, in occasione dell'anniversario della nascita del padre della lingua russa

Chi sono i discententi di Pushkin in Europa? A raccontarlo, in forma enedita, sarà la linguista Anna Worontzoff-Weliaminoff, discendente del padre della lingua russa, in occasione di una serata organizzata al Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma in occasione del 214mo anniversario della nascita del grande poeta russo (7 giugno 2013 alle 19).

Durante la serata sarà inoltre presentato un ritratto del poeta realizzato da Natalia Zarkova, pittore ufficiale del Vaticano, presente in sala per l'occasione.

L'incotro si chiuderà con il concerto di musica da camera “L’Ambasciata della maestria”, organizzato dalla Casa della Musica di San Pietroburgo. Sul palco, Elena Korzhenevich al violino e Nikolai Saratovskij al pianoforte.

Attualmente Elena Korzhenevich è ricercatore presso il Conservatorio statale di Mosca “Petr Tchaikovsky” e collabora con Vladimir Ivanov, artista emerito della Federazione Russa. Si è esibita come solista presso l’Orchestra da camera di Vienna, l’Orchestra accademica statale della Federazione Russa “E. Svetlanov”, l’Orchestra sinfonica della Filarmonica statale di Nizhnij Novgorod "M.Rostropovich", l’Orchestra giovanile di Baden Baden e l’Orchestra sinfonica accademica statale di San Pietroburgo.

Anche Nikolai Saratovskij partecipa attivamente all’attività concertistica, sia come solista, sia con orchestre sinfoniche in Russia, Bielorussia, in vari Paesi dell’Europa, negli Stati Uniti e in Giappone.

Per maggiori informazioni:
Centro Russo di Scienza e Cultura
Piazza Benedetto Cairoli, 6 - Roma
Tel.: + 39.06.88816333
Fax: + 39.06.68300982
E-mail: info@centroculturalerusso.it
http://ita.rs.gov.ru/    

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta