L'installazione "Aquarium" al Festival Vicino/Lontano

L'opera, nata dalla collaborazione tra l'artista russo Vladislav Shabalin e la musicista di origine greca Diamanda Galás, sarà visitabile dal 9 al 12 maggio 2013 a Udine

Nata dalla collaborazione tra l'artista russo Vladislav Shabalin e la musicista di origine greca Diamanda Galás, l'installazione sonora "Aquarium", presentata in anteprima a Basilea nel 2011, sarà ora allestita nella chiesa di San Francesco a Udine (Largo Ospedaletto Vecchio).

Composta da lastre di pietra contenenti un centinaio di pesci fossili, l'installazione è stata realizzata da Shabalin nel laboratorio paleontologico Geoworld di Cividale del Friuli dai resti di un fondo di lago preistorico risalente a 50 milioni di anni fa. L'opera, ispirata alla catastrofe ecologica avvenuta nel Golfo del Messico dopo lo sversamento di petrolio in mare, rappresenta un acquario i cui pesci fossili, testimonianze di un’esistenza remota, sono ombre in un futuro mare senza vita.

L'installazione, presentata nell'ambito del festival Vicino/Lontano, sarà visitabile dal 9 al 12 maggio 2013.

Per maggiori informazioni:
www.vicinolontano.it
www.shabalin.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta