A Roma tracce di Stalingrado

Per celebrare l'anniversario della fine della Battaglia che nella Seconda Guerra Mondiale contrappose l'esercito tedesco a quello sovietico, l'8 febbraio 2013 il Centro Russo di Scienza e Cultura inaugura una mostra dedicata ai fatti storici di quel periodo

La Battaglia di Stalingrado, che portò alla sconfitta dell'esercito tedesco, si combatté nella Seconda Guerra Mondiale alle porte dell'attuale Volgograd (Foto: Ufficio Stampa)

La Battaglia di Stalingrado durò cento giorni e cento notti. Viene ricordata ancora oggi nei libri di storia come uno degli scontri più sanguinosi della Grande Guerra Patriottica, (così come i russi chiamano la Seconda Guerra Mondiale), nel quale persero la vita cetinaia e centinaia di uomini. Le truppe sovietiche affrontarono l’esercito tedesco dal 17 luglio 1942 al 2 febbraio 1943.

E ancora oggi, a distanza di anni, la Russia si riunisce per ricordare una battaglia che ha deciso le sorti del Paese.

L’8 febbraio 2013 alle 17 il Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma (piazza Benedetto Cairoli, 6) inaugura una mostra fotografica dedicata per l’appunto al 70esimo anniversario della fine della Battaglia.

Ogni martedì del mese di febbraio 2013, inoltre, il Centro invita alla proiezione di alcuni film dedicati alla Grande Guerra Patriottica, con sottotitoli in italiano. Le proiezioni iniziano alle 19.

Di seguito il calendario degli appuntamenti:
5 febbraio 2013:  “Qui le aurore sono silenziose”, parte I (regia S. Rostotzkij)
12 febbraio 2013: “Qui le aurore sono silenziose”, parte II (regia S. Rostotzkij)
19 febbraio 2013: “Hanno combattuto per la patria” (regia S. Bondarchuk)
26 febbraio 2013: “Quando volano le cicogne” (regia M.Kalatozov)

Per maggiori informazioni:
Centro Russo di Scienza e Cultura
Piazza Benedetto Cairoli, 6 - Roma
Tel.: + 39.06.88816333
Fax: + 39.06.68300982
E-mail: info@centroculturalerusso.it
http://ita.rs.gov.ru/ 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond