AtomExpo 2014, a Mosca si parla di energia

Dal 9 all’11 giugno 2014 tavole rotonde e incontri per capire come sfruttare le risorse energetiche di domani

La compagnia russa Rosatom organizzerà a Mosca, dal 9 all’11 giugno 2014, il sesto forum internazionale “ATOMEXPO 2014”. A cinque anni dalla sua istituzione il forum è diventato uno degli eventi più importanti a livello mondiale, durante il quale si discutono le questioni più attuali riguardanti l’energia nucleare e si creano le tendenze per il suo futuro sviluppo.

Analizzare le principali sfide del futuro, i problemi e le varianti dello sviluppo del mercato energetico mondiale; fornire a chi opera in questo settore l’opportunità di individuare il ruolo della generazione di energia nucleare nel quadro energetico del XXI secolo. Sono questi gli obiettivi del forum. 

Nell’ambito dell’evento, inoltre, si svolgeranno una mostra internazionale sul tema e un congresso (sessione plenaria e tavole rotonde) con la partecipazione di rappresentanti di organizzazioni internazionali statali e sociali, rappresentanti di società russe e straniere del settore, nonché esperti di rilievo nell’ambito dell’energia nucleare.

Il tema principale della sessione plenaria del Forum sarà “L’energia nucleare: condizione di stabilità energetica”.

In qualità di relatori principali della sessione plenaria del forum “ATOMEXPO” sono stati invitati a partecipare: Luis Echávarri , direttore generale dell’Agenzia dell’Energia Nucleare dell’OCSE; Sergei Kirienko, direttore generale della corporazione statale per l’energia nucleare Rosatom; Chaba Bayi, direttore esecutivo della MVM; Luc Oursel, direttore esecutivo di Areva; Vincent de Rivaz, direttore esecutivo di EDF Energy; Chandra Purohit, presidente e direttore di NPCIL; Dominique Ristori, direttore generale per l’Energia della commissione europea, Benedict Martins, del ministero per l’energia del Sudafrica; Jan Pellervo Vapaavuori, ministro per l’industria della Finlandia; Taner Yildiz, ministro per l’energia e le risorse naturali della Turchia; Halid Tukan, presidente della commissione per l’energia nucleare della Giordania; Aleksandr Bychkov, vicedirettore generale dell’ IAEA; Vladimir Potupchik, ministro dell’energia della Repubblica di Bielorussia; Yafesh Osman, ministro delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione del Bangladesh; Vu Huy Hoang, ministro dell'industria e del commercio del Vietnam; Armen Movsisyan, ministro dell’energia e delle risorse naturali della Repubblica dell’Armenia; Bakytzhan Dzhaksaliev, vice ministro dell’industria e delle nuove tecnologie della Repubblica del Kazakistan.

Per maggiori informazioni:
www.2014.atomexpo.ru/en
Recapiti della Direzione del Forum:
Tel. (495) 663-3821
E-mail:
atomexpo@atomexpo.com

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta