Russia e Italia nell’epoca delle grandi potenze, l'incontro a San Marino

Il convegno internazionale di studi storici si svolgerà il 18 e 19 settembre 2013

Le relazioni italo-russe nell’epoca delle grandi potenze (1861-1914). Si chiama così il convegno internazionale di studi storici che si svolgerà il 18 e 19 settembre 2013 dalle 15 presso il Centro Congressi Kursaal a San Marino.

Nella prima parte dell’incontro, dopo gli interventi del professor Adolfo Morganti e di Antonio Fallico, presidente di Banca Intesa Russia, prenderanno la parola Francesco Petroni, Rettore dell'Università di San Marino, e Giovanni Galassi, della Fondazione Paneuropea Sammarinese.

Seguirà una relazione del professor Luciano Canfora dell’Università di Bari. La seconda parte del convegno si aprirà il 19 settembre 2013 alle 9 con la relazione del professor Kirill Solovev, dottore in Scienze storiche, dell’Istituto di Storia della Russia e dell’Accademia Russa delle Scienze, che interverrà su “La Russia negli anni 1841-1941 nella storiografia russa degli ultimi venti anni”. Il microfono passerà poi al professor Marco Cimmino, storico, membro della Società italiana di Storia Militare, che parlerà delle “Questioni storiografiche sull'Italia, tra l'unità e la Grande Guerra”.

Un’intera sessione dell’incontro sarà dedicata alle relazioni artistico-culturali, affrontate dal dottor Alessandro Giovanardi, docente di arte sacra, iconografia e iconologia cristiane presso l’Issr “Alberto Marvelli” di Rimini. Seguirà un intervento di Sergei Androsov, Senior Curator Department of Western European Art del museo Ermitage di San Pietroburgo.

L'evento è organizzato dalla Fondazione Paneuropea Sammarinese, in collaborazione con le associazioni Conoscere Eurasia e Identità Europea.

Per vedere i dettagli del programma, cliccare qui

Per maggiori informazioni:
www.identitaeuropea.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta