Bolzano incontra la Repubblica di Cabardino-Balcaria

Una delegazione russa di imprenditori e rappresentanti delle istituzioni farà visita all'Alto Adige, dal 9 all'11 settembre 2013, per stringere nuove collaborazioni tra le due realtà

Turismo, agricoltura ed energie rinnovabili. Gli occhi della Repubblica di Cabardino-Balcaria sono puntati su Bolzano. Dal 9 all’11 settembre 2013, infatti, una delegazione della Repubblica autonoma della Federazione Russa, situata nel Caucaso settentrionale, si recherà nella provincia autonoma di Bolzano per studiare possibili collaborazioni future. Insieme al presidente della repubblica caucasica, Arsen Kanokov, che guiderà la delegazione, saranno presenti anche rappresentanti delle istituzioni locali, imprenditori e alcuni ministri competenti per i settori ritenuti strategici per lo sviluppo socio-economico del territorio.

Durante la visita verranno organizzati momenti di confronto e analisi delle strategie messe in campo per sviluppare vari settori economici, in particolar modo il turismo, l’agricoltura e le energie rinnovabili. La delegazione farà visita ad alcune aziende del tessuto produttivo altoatesino e a dei centri di ricerca e sviluppo, considerati eccellenze del territorio.

La missione è organizzata grazie al sostengo del Centro Russo Borodina, in collaborazione con la Camera di Commercio della Provincia Autonoma di Bolzano, e si inserisce nella strategia generale di rafforzamento dei rapporti e scambi economici tra la Provincia Autonoma di Bolzano e la Federazione Russa.

Il 9 settembre 2013 alle 9.30 si terrà una conferenza sulle possibilità di collaborazione tra Cabardino-Balcaria e la Provincia Autonoma di Bolzano, durante la quale ci sarà una presentazione della Repubblica di Cabardino-Balcaria e delle potenzialità offerte da tale territorio.

Per maggiori informazioni:
www.borodinacr.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta