La Top Ten di "Russia Oggi"

L'allenatore italiano dello Zenit San Pietroburgo, Luciano Spalletti, a sinistra, con l'attaccante brasiliano Hulk (Foto: Ria Novosti)

L'allenatore italiano dello Zenit San Pietroburgo, Luciano Spalletti, a sinistra, con l'attaccante brasiliano Hulk (Foto: Ria Novosti)

Sport, società, cultura, turismo e non solo: scoprite con noi gli articoli del sito più letti nell'anno 2012. Rimarrete sorpresi da alcuni risultati, forse quanto noi

Al giro di boa del Nuovo Anno, è tempo di bilanci anche per Russia Oggi. Con la ricetta del borsch che si conferma regina tra gli articoli dell'anno 2012, pur essendo stata pubblicata nel 2011. Ma queste e altre sorprese riserva la Top Ten degli articoli più letti nel nostro sito, nel corso degli ultimi 12 mesi.

Il borsch, dunque, nel 2012 non ha più segreti per i lettori di Russia Oggi: in quasi 6.000 ne hanno letto la ricetta proposta per noi da Jennifer Eremeeva. Ma chissà in quanti hanno provato realmente a preparlo?

Al secondo posto della nostra classifica, con oltre 5.800 letture, troviamo un altro amarcord, questa volta datato 2010: "Il mercato russo del lavoro, un paradiso per gli stranieri", un'attenta analisi sulle possibilità di impiego in Russia per giovani - e non solo - provenienti da altri Paesi, con tre testimonianze di lavoratori italiani, una fotogallery che immortala i volti dei nuovi arrivati nella capitale russa in un momento di svago e i numeri dell'immigrazione della forza lavoro in Russia.

Sul podio, medaglia di bronzo, il primo testo del 2012, tra i più cliccati del nostro sito: lo Zenit San Pietroburgo di mister Luciano Spalletti in visita a Firenze, durante il ritiro invernale a Coverciano. I clic, stavolta, sono stati quasi 4.500: tutti tifosi dello Zenit o tutti lettori fiorentini?

A seguire, sotto il podio, l'annuncio dell'appuntamento con il circo di Mosca a Milano tra ottobre e novembre 2012 (quasi 3.900 clic); l'analisi, poi, di Evgenij Satanovskij, presidente dell'Istituto di studi sul Medio Oriente, sulla crescente tensione tra Occidente e Teheran (oltre 2.550 clic). Sesto un altro testo evergreen dal nostro archivio, datato 2010: il reportage sul nuovo Orient Express che collega Nizza a Mosca (2.050 lettori circa).

Settima, con quasi 2.000 letture, è una notizia sportiva sulla Nazionale russa maschile di pallavolo, risalente al luglio 2011, con a latere l'intervista a Ivan Zaytsev, il russo dell’Italvolley. Articolo e intervista, a firma di Mariella Caruso, erano stati pubblicati, in precendenza, sul numero cartaceo di Russia Oggi di giugno 2011.

Si aggiudica l'ottavo posto un curioso testo di linguistica sugli italianismi nel russo e i russismi nell'italiano, pubblicato nel novembre 2012 e che ha attirato l'attenzione di oltre 1.700 lettori. Al nono posto, con poco più di 1.700 clic e pochi lettori di scarto rispetto all'ottavo classificato, troviamo un articolo di turismo legato ai progetti di promozione della Federazione Russa mirati ad attrarre viaggiatori italiani nella terra degli zar. Infine, ultima in classifica, si piazza l'intervista allo scrittore Nikolai Lilin e i suoi tatuaggi antichi che arrivano dal freddo, realizzata nel dicembre 2011.

Tra le sezioni del sito più visitate nel 2012, troviamo nell'ordine: Economia, Russia e mondo, Cultura, Turismo, Politica, Società, Storie, Sport, Foto del giorno e Opinioni. E per il 2013 ci auguriamo di tagliare insieme altri alti e ambiziosi traguardi.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta