Brindare al Nuovo Anno

Con quale spumante brinderanno i russi a Capodanno? Ai vini tradizionali si affiancano marche di lusso (Foto: Ria Novosti / Vladimir Astapkovich)

Con quale spumante brinderanno i russi a Capodanno? Ai vini tradizionali si affiancano marche di lusso (Foto: Ria Novosti / Vladimir Astapkovich)

In Russia, alla mezzanotte del 31 dicembre, si stapperà il tradizionale spumante locale o una bottiglia di vodka, ma cresce la tendenza verso i vini di fascia alta

Più del 40 per cento di tutte le bevande alcoliche in Russia viene venduto nelle due settimane prima di Capodanno e mentre le vendite di vodka continuano a fare la parte del leone, un sempre crescente segmento è costituito da vini di fascia alta.

Le abitudini dei russi "sono cambiate notevolmente negli ultimi dieci anni. Nel 1990, vini costosi e champagne erano di esclusivo dominio dei nuovi ricchi, che li apprezzavano più come status symbol che come un prodotto di qualità. Oggi, il passaggio principale da birra e vodka ai vini spumanti avviene nella classe crescente di giovani professionisti.

Questo target, per lo più composto da dirigenti e quadri di aziende russe e multinazionali, ha viaggiato e studiato all'estero e ha riportato in patria, con le proprie esperienze, l'idea che la cultura del vino è qualcosa che vale la pena di esplorare.

Nel corso di una degustazione negli uffici di uno studio legale multinazionale con sede appena fuori le mura del Cremlino, un partecipante che ha preferito rimanere anonimo ha commentato: "Siamo bloccati nei nostri uffici per 12 ore al giorno, siamo abitanti dell'ufficio. Abbiamo bisogno di questo per sapere che c'è vita fuori dalle mura della nostra azienda".

L'educazione al vino è diventata un modo popolare per socializzare. Oltre alle degustazioni offerte da importatori di vino e ristoranti, anche le scuole di cucina hanno iniziato a proporre corsi di abbinamenti di vini. Negli ultimi anni, d'altronde, i corsi di cucina sono diventati molto di moda a Mosca e con l'espansione di interesse per l'educazione al vino e alle bevande alcoliche, cosa bere con i piatti cucinati era un'aggiunta naturale al programma.

Ma ristoranti e bar di Mosca continuano a proporre le offerte sempre più numerose. Una tendenza importante del 2012 nella ristorazione moscovita, è stato l'aumento del numero di enoteche: piccoli spazi intimi che offrono una vasta selezione di vini al bicchiere.

Il prezzo del vino è, di solito, "il tallone d'Achille di un ristorante russo": chi può sfoggiare ricchezza ordina una bottiglia. Questo significa che molti russi preferiscono bere a casa, in particolare nella notte di Capodanno, quando si trascorre la festa con famiglia e amici, davanti a un drink.

A Capodanno, in Russia come altrove, la maggior parte della gente preferisce festeggiare con uno spumante, ma coloro che brindano al nuovo anno a Mosca con un bicchiere di champagne vero restano una minoranza. La bevanda più popolare per la serata è a buon mercato, vino spumante dolce russo, noto come champagne sovietico; anche lo spumante italiano Asti è molto popolare.

Sono rari coloro che festeggiano con una bottiglia di spumante francese, anche se questo è positivo per il mercato globale: in futuro, la Russia è destinata a diventare uno dei leader mondiali dei mercati in più rapida crescita nella categoria "Champagne".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta