Roma, la primavera russa in musica

Omaggio alla bella stagione, firmata dai grandi autori russi come Rachmaninoff e Stravinskij, il 5, 7 e 8 gennaio 2013 all'Auditorium Parco della Musica. Sul palco, il direttore Vasily Petrenko

“La sagra della Primavera” di Stravinskij compie cento anni. È trascorso un secolo infatti dalla prima esecuzione di uno dei “capitoli fondamentali della storia della musica”, scritto dal compositore russo naturalizzato francese Igor Stravinskij per i Ballets Russes di Diaghilev nel 1913.

Per celebrare l’evento, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma attende il ritorno sul podio del giovane direttore russo Vasily Petrenko, per un trittico di brani dedicati al fiorire della bella stagione e al risveglio della terra dopo il freddo invernale.

Il 5, 7 e 8 gennaio 2013 (rispettivamente alle 18, alle 21 e alle 19.30), all'Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Santa Cecilia), l’Orchestra e il Coro dell’Accademia Nazionale Santa Cecilia presentano quindi “Printemps” di Debussy, “Cantata Primavera” di Rachmaninoff e “La sagra della primavera” di Stravinskij. Insieme al direttore Vasily Petrenko, sul palco sarà presente anche Alexei Tanovitski (al basso).

Per maggiori informazioni:
www.santacecilia.it
E-mail: info@santacecilia.it
Tel. 06 8082058, 06 80242501
Fax. 06 80242300/01

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta