Le zarine del curling

Titolo europeo per la squadra nazionale femminile russa di curling. In primo piano, Anna Sidorova (Foto: Reuters/Vostock-Photo)

Titolo europeo per la squadra nazionale femminile russa di curling. In primo piano, Anna Sidorova (Foto: Reuters/Vostock-Photo)

La Nazionale femminile russa si è aggiudicata in Svezia il titolo di campione d'Europa, battendo la Scozia. Prossime tappe, i Mondiali di Riga e le Olimpiadi di Sochi

La Nazionale femminile russa di curling ha battuto nella finale del Campionato Europeo di Karlstad (in Svezia) la Scozia, campione in carica, con un punteggio di 6-5, ed è stato incoronata campione per la seconda volta, dopo l'oro del 2006. Le russe erano reduci dal bronzo del 2011 ai Campionati Europei di Mosca. La squadra maschile è arrivata, invece, al quinto posto.

 

La squadra femminile, invece, ha concluso il torneo nel migliore dei modi. Guidate dallo svizzero Thomas Lips da giugno 2012, che aveva già condotto i suoi connazionali sul primo gradino del podio ai Campionati del Mondo 2012, le russe avevano guadagnato la terza posizione al termine della fase a gironi.

 

Ma ai play-off, le ragazze di Lips hanno incassato tre vittorie in tre partite di fila, sconfiggendo anche le svedesi, campionesse olimpiche, con un punteggio di 8-6.

 

Nella finale, Anna Sidorova, Lyudmila Privivkova, Ekaterina Galkina e Margherita Fomina vincono la prima manche prima di concedere le due successive. Ma poi tornano avanti 3:2. Resistono alla tenacia delle scozzesi prima di ottenere 3:4, per poi , infine, arrivare fino in fondo e conquistare il titolo.

 

Secondo Thomas Lips, la selezione russa rimarrà invariata ai Campionati del Mondo di Riga, dove spera di candidarsi tra le prime cinque squadre per arrivare alle Olimpiadi di Sochi del 2014.

 

A Riga come Sochi, i russi non solo si scontreranno con le squadre europee, ma anche con le grandi degli altri continenti, tra cui Canada, Stati Uniti, Cina e Corea.

 

Il presidente della federazione russa di curling, Dmitri Svichtchev, si è detto sorpreso per il quinto posto della nazionale maschile: "Questo è un grande successo dopo oltre 20 anni di esistenza, mai gli uomini di curling erano saliti al quinto posto nella classifica europea".

 

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta