Arriva "Di punto in bianco"

Il romanzo di esordio di Antonella Maria, ispirato ai grandi temi trattati dagli scrittori russi, sarà presentato il 19 dicembre 2012 nella Sala della Crociera del Ministero italiano dei Beni e delle Attività Culturali di Roma

Il romanzo storico-sentimentale di Antonella Maria sarà presentato il 19 dicembre 2012 a Roma

Sullo sfondo della grossa crisi economico-finanziaria che ha sconvolto il mondo contemporaneo, tornano a fare capolino “nostalgiche riflessioni che si rifanno alle contrapposte concezioni della vita, della morte, della sofferenza umana e della coscienza di famosi scrittori russi, quali Tolstoj e Dovstoeskij”, giunti fino a noi grazie ai drammi di Ivan Ilich e alle Memorie dal sottosuolo. È questo che lega la Russia al romanzo di esordio di Antonella Maria, “Di punto in bianco” (edito da "Il Calamaio").

Un libro da leggere “con calma e con volontà di analisi”, spunto di riflessione su temi ancora oggi attuali più che mai. 

Il volume sarà presentato il 19 dicembre 2012 (dalle 17.30 alle 19.30) nella “Sala della Crociera” del Ministero italiano dei Beni e delle Attività Culturali di Roma (via del Collegio Romano, 27).

Alla presentazione dell’opera parteciperanno la professoressa Eugenia Scarino, direttore editoriale della Casa Editrice Il Calamaio, nonché coordinatrice dell’evento; il dottor Gianfranco Caprioli, ex direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico, dipartimento internazionalizzazione e imprese, presidente dell’associazione culturale Fabbrica; Silvia Pujatti, pittrice, autrice della copertina; Maria Concetta Petrollo Pagliarani, direttrice della Biblioteca di archeologia e storia dell’arte. All’incontro sarà presente l’autrice, Antonella Maria, funzionaria del Ministero dello Sviluppo Economico, dipartimento internazionalizzazione e imprese.

Per maggiori informazioni:

Biblioteca di Archeologia e Storia dell'Arte

Piazza Venezia, 3 - Roma

Tel.: 06-6977001

Fax: 06-6781167

“Sala della Crociera”

Ministero italiano dei Beni e delle Attività Culturali di Roma

Via del Collegio Romano, 27

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta