La politica che cinguetta

Il premier russo Dmitri Medvedev, grande fan di Twitter (Foto: Ap)

Il premier russo Dmitri Medvedev, grande fan di Twitter (Foto: Ap)

Su Twitter permesse solo comunicazioni istituzionali in 140 caratteri agli esponenti delle autorità russe, mentre il premier Dmitri Medvedev si conferma primo fan dei tweet in Rete

Stop a book fotografici e opinioni personali in centoquaranta caratteri. Il Cremlino prova a fermare l’ondata di tweet dei governatori regionali nella Federazione. Saranno ammesse solo comunicazioni di carattere istituzionale. In caso contrario, il governo è pronto a vietare ai funzionari dello Stato l’uso del popolare microblogging.

La decisione segue alcuni scandali scoppiati dopo alcuni post twittati da alcuni dei 33 governatori che dispongono di un account personale. Il primo caso coinvolgeva il governatore di Kirov, Nikita Belykh, beccato a scrivere su Twitter nel corso di un’importante riunione del Consiglio di Stato. Con forti critiche dello stesso Medvedev: “Il signor Belykh sta usando in questo momento Twitter come se non avesse nient’altro da fare”.

L’episodio più clamoroso sull’utilizzo inappropriato di Twitter da parte dei politici russi ha visto protagonista il governatore della regione di Tver, Dmitri Zelenin, che postava la foto di un lombrico nel suo piatto, durante una cena al Cremlino. Istantanea che ha creato non pochi imbarazzi politici. E che è divenuta in breve tempo un oggetto di culto in Rete. Oltre 10mila contatti per l’account ufficiale del verme su Twitter. Con il governatore di Tver costretto poco dopo a rassegnare le dimissioni.

Non mancano invece politici, come il governatore della regione di Kaluga, Anatoly Artamonov, che hanno deciso di chiudere il proprio account Twitter. Ma uno dei più grandi sostenitori del microblogging più famoso e utilizzato al mondo è proprio il premier russo, Dmitri Medvedev. Foto, notizie sull’attività di governo, considerazioni, risposte ai tweet dei suoi sostenitori. Il suo profilo è uno dei più “caldi” in Rete. Medvedev ha superato quota 1,5 milioni di followers.

Un traguardo da lui sottolineato con un post di ringraziamento, alla fine di ottobre 2012. Una cifra notevole, che pone il premier russo avanti a molti dei suoi colleghi europei. La cancelliera tedesca Angela Merkel conta appena 36mila contatti. Oltre 160mila followers per il primo ministro inglese David Cameron, il 10 per cento dei fan che seguono Medvedev mentre il presidente della Repubblica Francese, Francois Hollande, sfiora i 500mila fan. Irraggiungibile invece Barack Obama che, complici le recenti elezioni presidenziali vinte sul repubblicano Mitt Romney, conta su oltre 23 milioni di contatti.

Il primo tweet di Medvedev risale alla visita alla Silicon Valley, nel giugno 2010. E il premier russo vanta profili personali anche su Facebook, Istagram e VKontakte.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta