Cechov così com’è

Al "Teatro i" di Milano una nuova rappresentazione ispirata al maestro russo, dal 29 novembre al 10 dicembre 2012

Anton Cechov a teatro. In chiave moderna. Dal 29 novembre al 10 dicembre 2012 sul palco del “Teatro i” di Milano tornano le opere del maestro russo, riproposte attraverso una nuova riscrittura scenica.

Per la regia di Roberto Rustioni, con la consulenza di Fausto Malcovati che presenterà lo spettacolo (3 dicembre 2012 alle 19, presso il “Teatro i”), la rappresentazione "Tre atti unici da Anton Cechov" riporta in vita l’aspirazione dello scrittore di “catturare la vita così com’è”. 

Traduzione e adattamento: Roberto Rustioni
Ideazione e regia: Roberto Rustioni
Dramaturg: Chiara Boscaro
Consulenza: Fausto Malcovati
Con Antonio Gargiulo, Valentina Picello, Roberta Rovelli, Roberto Rustioni
Assistente alla regia: Luca Rodella
Movimento e coreografie: Olimpia Fortuni
In coproduzione con Festival Castel dei Mondi di Andria 2012

Dal 3 al 6 dicembre 2012 si terrà inoltre il laboratorio per attori "Cechov e la vità così com'è". Utilizzando alcune scene di opere di Cechov, il laboratorio cercherà di esplorare i punti principali del lavoro dell'attore: l’attore-autore, il gioco e la non-recitazione, il partire da se stessi, il corpo come veicolo di energia e forza scenica.

Per maggiori informazioni:

www.teatroi.org

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta