Adozione speciale per tre tigrotti

I cuccioli, dopo essere stati allontanati dalla madre naturale, sono stati accolti e allattati da una femmina di cane nello zoo di Sochi

Si rotolano tra le braccia di mammà, capricciosi e impacciati come solo i cuccioli sanno essere. Tre tigrotti, piccoli e grassottelli, avanzano zampata dopo zampata, avvicinandosi al ventre materno per berne il latte.

Peccato che la mamma in questione, a differenza loro, non abbia artigli affilati e zanne pronunciate, ma sia una mansueta femmina di cane, docile e premurosa, che tra una leccata e l’altra, pulisce e ripulisce la pelliccia tigrata dei tre cuccioli, mentre li allatta.

È successo allo zoo di Sochi dove i tigrotti, dopo essere stati allontanati dalla madre naturale, sono stati adottati dalla cagna.

E mentre un’operatrice li sistema nella cuccia, una telecamera cattura i teneri attimi di vita “familiare” dei tre “gattoni” che, grazie all’istinto materno della cagna, sembrano trovarsi a proprio agio anche tra le zampe di questo mansueto mammifero che, a differenza loro, abbaia e non ruggisce.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta