Scorci di Russia a Milano

Nei secoli il capoluogo lombardo ha ospitato scienziati, studiosi e letterati dell'Est: in un libro, un viaggio alla scoperta di questi angoli divenuti per loro una seconda casa. Il volume, scritto da Mikhail Talalay, verrà presentato il 24 novembre 2012

Un viaggio alla scoperta di una Milano… russa. Il capoluogo lombardo conserva ancora oggi una serie di luoghi (molti di più di quello che si crede), che racchiudono nella loro storia un angolo di Russia. Case, musei, teatri, edifici storici: scorci di una città che nei secoli ha ospitato viaggiatori, scienziati, artisti e letterati dell’Est, per i quali Milano è diventata una seconda casa.

Un percorso estraneo ai soliti tragitti turistici, presentato oggi all’interno della guida “A spasso per Milano in compagnia dei russi”. Il libro, che fa parte della serie di guide “Russkij Mir” dedicate alle città del mondo, pubblicato con il contributo della Fondazione “Russkij Mir”, è stato scritto da Mikhail Talalay, alla fine degli anni Ottanta a capo del movimento per la salvaguardia dei monumenti di San Pietroburgo. Traduttore, giornalista, e ricercatore presso l'Accademia Russa delle Scienze, Talalay dagli anni Novanta vive e lavora in Italia.

Il volume sarà presentato il 24 novembre 2012 (ore 17), presso l’Associazione Italia Russia nell’ambito dell’omonimo incontro “A spasso per Milano in compagnia dei russi”, tenuto dal professor Fausto Malcovati e dall’autore Mikhail Talalay.

Per maggiori informazioni:

Associazione Italia Russia

Via Silvio Pellico, 8 Milano

www.associazioneitaliarussia.it

info@associazioneitaliarussia.it

Tel.: 02 8056122

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta