Da Macerata per l'università

L'ateneo marchigiano vola a Mosca e a Kazan per rafforzare i rapporti con gli istituti russi: un nuovo passo in avanti verso maggiori forme di collaborazione e di scambi culturali

Dopo i già numerosi accordi e scambi di docenti e studenti con l’Università Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali, l’Università di Macerata torna in Russia e preme il piede sull’acceleratore dell’internazionalizzazione.

Dal 9 all’11 novembre 2012, l’ateneo italiano si recherà infatti a Mosca e a Kazan per rafforzare le relazioni con gli istituti della Federazione.

Composta dal delegato ai rapporti internazionali Uoldelul Chelati Dirar, dal direttore del dipartimento di scienze politiche Francesco Adornato e dalla ricercatrice in slavistica Bianca Sulpasso, la delegazione parteciperà anche al convegno "Cambiamento, impatto ed evoluzione dei sistemi universitari: Italia e Russia a confronto", organizzato a Mosca dall’Istituto Italiano di Cultura (9 novembre 2012).

L’ateneo di Macerata in passato aveva stretto importanti collaborazioni con l’Università di San Pietroburgo, con l’Università Statale di Minsk (Bielorussia) e con la Southern Federal University di Rostov sul Don.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta