Occhi puntati sul Tatarstan

Dal 21 al 23 novembre 2012 alcune aziende italiane si recheranno in visita a Kazan per valutare possibilità di collaborazione e investimenti

Le aziende italiane puntano gli occhi sul Tatarstan. Dal 21 al 23 novembre 2012 si svolgerà una missione imprenditoriale riservata a un ristretto numero di aziende del Belpaese interessate all’agroalimentare, al chimico e petrolchimico, al settore edilizio e dell’arredamento, dell’industria leggera e metalmeccanica.

Organizzata in collaborazione con la Repubblica del Tatarstan, la missione prevede una visita alla città di Kazan e alla Zona Economica Speciale (Zes) di Alabuga.

Agli incontri collaboreranno anche la Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa, la Camera di Commercio e Industria della Repubblica del Tatarstan, Russez (Zone Economiche Speciali della Federazione Russa), la Zes di Alabuga,  l'agenzia Ice, l’Ambasciata d’Italia a Mosca e il Consiglio della Regione Lombardia.

Per conoscere in dettaglio la bozza del programma e l’offerta di partecipazione della Camera di Commercio Italo Russa, clicca qui

La partecipazione alla missione è aperta alle aziende associate e non associate alla Ccir, attive nei settori precedentemente menzionati.

Per maggiori informazioni:

www.ccir.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta