Cucina italiana di solidarietà

Il 3 novembre 2012 la "Casa dello chef" di Mosca, in collaborazione con il fondo "Aiuto un bambino", ospita una giornata interamente dedicata ai piccoli orfani

L’Italia in prima fila per i bambini russi. Il 3 novembre 2012 (ore 11) la “Casa dello chef”, un angolo di Belpaese sorto nel cuore di Mosca, ospita una giornata di solidarietà per i più piccoli: il cuoco Roberto Bruno organizzerà infatti una master class di cucina italiana pensata per gli orfani del fondo benefico “Aiuto un bambino”.

Tra lasagne, spaghetti e tiramisù, i piccoli avranno modo di “giocare” con la cucina italiana, sviluppando la propria fantasia a fianco di un professionista del mangiar sano.

Durante la giornata, i bambini potranno inoltre osservare da vicino il lavoro del cuoco, imparando a fare la sfoglia e il ragù, avvicinandosi alla cultura italiana grazie alla musica e ai racconti degli operatori.

Il fondo “Aiuto un bambino” raccoglie denaro a sostegno degli orfani russi utilizzando il concetto dell’adozione a distanza. 

L’iniziativa nasce allo scopo di attirare l’attenzione sul progetto, dando la possibilità ai più piccoli di trascorrere una giornata diversa, in una piccola oasi di Italia.

Per maggiori informazioni:

www.ihelpchildren.com

mail@ihelpchildren.com

info@dasiyes.com

Tel. +7 (495) 97 37 501

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta