In attesa del vero gelo russo

Nevicate abbondanti e termometri in picchiata: la Russia si prepara all'arrivo di un inverno eccezionalmente freddo. Ma gli esperti assicurano: "Temperature del tutto normali per il nostro Paese"

Mosca, così come il resto del Paese, si prepara ad accogliere il vero inverno russo. “Quello che non si vedeva da quasi vent’anni”, assicurano gli esperti. Con nevicate abbondanti e temperature in picchiata. Previsioni da brividi, ridimensionate comunque nei giorni scorsi dalla notizia secondo la quale non sarà un freddo eccezionale, ma semplicemente “il vero freddo russo”.

“In effetti l’inverno 2012 sarà decisamente più freddo rispetto a quelli precedenti – ha dichiarato il direttore del centro meteorologico russo Gidromettsentr, Roman Vilfand, ripreso dall’agenzia di stampa Ria Novosti -. Secondo le previsioni, nei mesi di gennaio e febbraio 2013 la temperatura diminuirà notevolmente. Ma si tratta semplicemente del vero inverno russo”, assicura, precisando che la colonnina di mercurio segnerà temperature del tutto normali per questo periodo, che scenderanno ben al di sotto dei dieci gradi.

Nel frattempo si stanno prendendo tutte le misure per far fronte all’arrivo del grande gelo: il riscaldamento negli edifici è già stato acceso e ci si prepara, come ogni anno, ad affrontare le abbondanti nevicate che fino alla prossima primavera congeleranno la capitale e il resto del Paese.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta