Lodi stringe la mano a Ekaterinburg

Un momento dell'incontro con la delegazione russa proveniente da Ekaterinburg (Foto: Ufficio Stampa)

Un momento dell'incontro con la delegazione russa proveniente da Ekaterinburg (Foto: Ufficio Stampa)

Nel comune di Casalpusterlengo si sta mettendo a punto un nuovo gemellaggio con la città russa, che vanta grosse industrie e numerosi uffici di rappresentanza estera

Non solo Mosca e San Pietroburgo. L’interesse dell’Italia verso la Russia sta aumentando notevolmente. Lo dimostrano i numerosi gemellaggi che le città del Belpaese stanno stringendo con diverse realtà della Federazione.

Insieme al Console Onorario della Federazione Russa Bernhard Kiem, il primo cittadino di Casalpusterlengo (Lodi), Flavio Parmesan, ha ricevuto una delegazione da Ekaterinburg, per mettere a punto un gemellaggio culturale, sociale ed economico.

Nel tentativo di approfondire le relazione tra la Regione di Sverdlovsk e l’Italia, durante l’incontro si è posto l’accento sull’ipotesi di creare nuove collaborazioni a livello economico e istituzionale, senza dimenticare i punti di forza della regione russa, evidenziati dal capo della delegazione, Vladimir Shukhin: industrie, università e i 27 uffici di rappresentanza estera, tra i quali diversi consolati.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta