Trento si colora di Russia

Dal 19 al 28 ottobre 2012 torna la nuova edizione del festival "Dialogo tra culture”. Un appuntamento ricco di esibizioni, concerti e mostre di pittura, per conoscere le tradizioni dell'Est

Un incontro fra culture fatto di musica, mostre e colori. Dal 19 al 28 ottobre 2012 torna la terza edizione del festival internazionale “Italia – Russia: dialogo tra culture”, un appuntamento voluto per far sentire ancora più vicini i due Paesi. Un calendario fitto di eventi, arricchito da allestimenti artistici, esibizioni e incontri, ravviverà per una settimana Trento e la vicina Roncegno Terme (Trento).

La manifestazione si aprirà il 19 ottobre 2012 alle 20 nella Sala Filarmonica  (via G. Verdi, 30), con la manifestazione inaugurale e il concerto “Le sette note per un grande dialogo”, realizzato dal Coro Giovanile della scuola di musica "I Minipolifonici" di Trento, insieme all’ensemble “Classica” della scuola di musica di “Andreev” di Mosca. Il tutto accompagnato da una mostra di pittura tradizionale russa.

Il 20 ottobre 2012 alle 16, ancora una volta nella Sala Filarmonica, si ripeterà il concerto dell’ensemble “Classica” di Mosca, insieme al coro accademico di San Damiano e Cosimo di Cremona. Successivamente sarà la volta dello spettacolo "La Musica Russa A Trento" di Volchkov (domra, uno strumento musicale russo simile al liuto) e  Kalinin (balalaica), accompagnati dal baritono Dmitri Astaschev.

Il 26 ottobre 2012 alle 20.15 il Teatro Cuminetti “Centro Santa Chiara” (via Santa Croce, 67) ospiterà invece lo spettacolo del Teatro instabile di Meano, la partecipazione del Coro San Osvaldo di Roncegno e di Rustem Galich, “Mia adorata Anna...”.

Il festival si concluderà nelle giornate del 27 e 28 ottobre 2012 (rispettivamente alle ore 20.15 e alle 10) a Roncegno Terme (Trento) con la Festa della Castagna, accompagnata dall’esibizione del gruppo folkloristico “L’Anima russa” e il Coro San Osvaldo. La partecipazione è gratuita. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta