Il design italiano che arreda Mosca

"Exhibitaly" continua ad affascinare i russi con il meglio del Made in Italy: è il turno dell'architettura e del mobilio

Proseguono i quattro mesi di “Exhibitaly- Eccellenze Italiane d’oggi” in Russia: dopo la grande inaugurazione del 12 settembre 2012 con l’“Energy Show” e il “Gran Tour of  Italy”, si inaugura l’11 ottobre 2012 la mostra "Welcome to Design", tre settimane dedicate all’arredamento e all’architettura italiani.

Le eccellenze d'Italia a Mosca
nella sezione Multimedia

Gli spazi dell'ex fabbrica di cioccolato Krasny Oktyabr saranno arredati come una casa italiana ed esporranno i pezzi migliori dell'arredamento e dell'abitare Made in Italy, in un allestimento indirizzato al futuro che vuole nel medesimo tempo raccontare il grande passato ed il ruolo degli architetti e designer del Belpaese che tutto il mondo ci invidia, da Giò Ponti alla Bbpr, passando da Gae Aulenti ed Ettore Sottsass. Il tutto contemporaneamente ai giorni del design di Mosca, settimana in cui il Cosmit porta nella Federazione Russa centinaia di aziende ed espositori del settore.

A fine settembre 2012 la conferenza dell'architetto Massimiliano Fuksas è stata accolta nella Casa degli Architetti di Mosca da un'aula magna stracolma di studenti di Architettura affascinati, e la sete per il sapere in questo campo non è mai stata così intensa.


L'incontro alla Casa degli Architetti di Mosca con l'archistar Massimiliano Fuksas, al centro (Foto: Ufficio Stampa)

Passione per l'Italia che si tradurrà anche nella XII Settimana della Lingua Italiana, manifestazione che prevede la presentazione in Denezhnj pereulok 5 della ristampa anastatica del Vocabolario degli Accademici della Crusca alla presenza della presidente di questa prestigiosissima istituzione, Nicoletta Maraschio, in occasione del quattrocentesimo anniversario della pubblicazione a Venezia nel 1612.

La presentazione di questo tesoro della lingua italiana è il primo di una serie di eventi ricompresi in Exhibitaly, che si svolgeranno nelle prossime settimane presso l’Ambasciata d'Italia, tra i quali quelli dedicati ai gioielli Antonini, agli abiti Miroglio e all’arte calzaturiera italiana promossa dall’Anci.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta