In ricordo di Beslan

Nell'anniversario della strage, il 1° settembre 2012 nella Chiesa Russo Ortodossa di Rovereto (Trento) si svolgerà un'orazione funebre in italiano e russo in memoria delle vittime della tragedia

Sono trascorsi otto anni, e il ricordo è ancora vivo. Il 1° settembre ricorre l’anniversario della strage di Beslan, dove un gruppo di fondamentalisti occuparono una scuola, sequestrano oltre mille persone tra adulti e bambini. Con l’irruzione delle forze dell’ordine, tre giorni dopo, iniziò il massacro. Quasi 200 di bambini persero la vita. Oltre 700 i feriti.

Per non dimenticare, il 1° settembre 2012 (ore 17), presso la Chiesa Russo Ortodossa di Rovereto (Trento) in via Zotti, l’associazione Aiutateci a Salvare i bambini Onlus, promotrice del coordinamento europeo delle associazioni operanti nella città osseta di Beslan, organizza una orazione funebre in italiano e russo in memoria delle vittime della strage.

L’evento, sostenuto anche dal Consolato Onorario russo di Bolzano, si svolgerà analogamente anche a Bologna, Genova, Roma (Santa Caterina), Bari e Venezia.

Per maggiori informazioni:

www.aiutateciasalvareibambini.org

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta