Sulle montagne russe

Un tipo di intrattenimento nato in Russia, dove oggi è conosciuto paradossalmente come "montagne americane", che applica le leggi della fisica al nostro divertimento

Un parco di divertimenti senza montagne russe è impensabile, come lo è uno senza il Vostok di Yuri Gagarin. Con questo tipo di intrattenimento, che applica le leggi della fisica per il nostro divertimento, siamo in grado di ottenere benefici per la salute, attraverso l'adrenalina e la produzione di endorfine.

Le montagne russe sono nate davvero in Russia. Già nel XVII secolo (e anche prima, secondo alcune fonti) venivano costruite strutture in legno, rivestite di ghiaccio per scivolare con le slitte. Queste strutture potevano avere fino a 61 metri di altezza e una pendenza di 50 gradi.

Nel XVIII secolo le montagne russe erano diventate l'attrazione principale di San Pietroburgo e delle zone circostanti. Caterina II la Grande stessa aveva fatto costruire nella sua casa di Oranienbaum una versione in cui le slitte erano state sostituite da carrelli a ruote, la Gorka Katalnaya (Gorka significa piccola montagna, in russo).

I primi importatori di montagne russe in Europa furono i francesi, nel periodo napoleonico, che le trovarono divertenti. La prima attrazione fu installata a Parigi nel 1804, e per ovvie ragioni, per scivolare si sostituì il ghiaccio con la cera. Le misure di sicurezza erano assenti e gli incidenti facevano parte dell'attrazione per i visitatori.

Il concetto di montagne russe si è evoluto in Francia e Inghilterra. Dall'altra parte dell'Atlantico, una compagnia mineraria statunitense nel 1827 lanciò la "Mauch Chunk Switchback Gravity Railroad", approfittando di un tratto di 14 chilometri lungo la montagna che era stato originariamente utilizzato per il trasporto del carbone. L'attrazione prometteva "grandi emozioni nei momenti di quiete al piccolo prezzo di 50 centesimi a corsa". Venti anni più tardi, le compagnie ferroviarie americane ricorsero a questo business emergente per compensare il calo della domanda di servizi.

Ecco i concetti della fisica utilizzati per il nostro divertimento:

- Si apprezzano le diminuzioni di accelerazione, che sono la variazione di velocità e / o di direzione per unità di tempo.
- Nelle curve, la forza centripeta, che ci tira verso il centro di rotazione, è ciò che ci permette di accompagnare il movimento.
- Un percorso circolare causa uno squilibrio di forze, rendendo la forza centripeta non sufficiente a far rimanere i carrelli sui binari.
- In qualsiasi punto del percorso, la nostra energia rimane costante e suddivisa in diverse categorie. Mentre camminavamo su una collina, la nostra energia potenziale aumenta e quando c'è la discesa viene trasformata in energia cinetica.
- Quando i freni sono attivati​​, grazie alla forza di attrito, si sfrutta la resistenza al movimento sfregando due superfici (la ruota e il freno).
- Con la velocità si modifica la forza di gravità a cui siamo soggetti.
- Alla fine del tour, a conclusione della frenatura, il nostro corpo viene catapultato in avanti, nonostante la macchina si fermi. Ciò è dovuto all'inerzia.

Paradossalmente, queste attrazioni sono conosciute in Russia come "montagne americane" (американские горки, Amerikánskiye Gorky). E l'idea russa tornò sulla terra dove era nata completamente evoluta dagli Stati Uniti, dove era stata brevettata da LaMarcus Adna Thompson nel 1886. Qualche anno fa, anche la Nasa ha sperimentato lo sviluppo di questo sistema simile per evacuare la rampa di lancio il più rapidamente possibile in caso di pericolo.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta