Sochi 2014, i benefit per i volontari

Per i Giochi invernali di Sochi 2014 si attendono 29 mila volontari olimpici (Foto: RIA Novosti / Viktor Kliushkin)

Per i Giochi invernali di Sochi 2014 si attendono 29 mila volontari olimpici (Foto: RIA Novosti / Viktor Kliushkin)

Il Comitato olimpico russo pagherà vitto e alloggio a chi si si arruolerà liberamente nello staff dei Giochi invernali. Si parla di un esercito di 29mila aiutanti, un numero inferiore a Londra 2012

Sochi 2014 avrà un minor numero di volontari rispetto a Londra: 29.000 rispetto ai 70.000 dei Giochi olimpici britannici, ma essi avranno più responsabilità.

L'ufficio stampa del Comitato organizzatore ha annunciato che durante i Giochi del 2014, tutti i volontari vivranno in appartamenti appositamente costruiti. Oltre alla loro sistemazione, il Comitato organizzatore pagherà per il vitto, fornirà loro uniformi e si occuperà dei loro spostamenti da e verso i luoghi di lavoro. A loro spese saranno solo l'arrivo e la partenza da Sochi.

Foto: Itar-Tass

Londra 2012, chiusura d'oro

I volontari di Londra 2012 non sono stati trattati con gli stessi comfort, ma hanno dovuto pensare loro stessi a vitto e alloggio, anche se era stata fornita loro una divisa e il trasporto.

Per giustificare le spese supplementari per i volontari, il Comitato organizzatore di Sochi ha sostenuto che la maggior parte dei volontari dei Giochi 2012 ha vissuto a Londra, mentre prevede che quasi tutti i volontari russi arriveranno da fuori Sochi.

La maggior parte delle persone che chiede di fare volontariato ai Giochi di Sochi ha tra i 17 e 22 anni; al contrario, i volontari dei Giochi di Londra avevano per lo più tra i 29 e 40 anni. Il loro numero, dunque, sarà inferiore a Londra 2012, ma i volontari russi avranno più responsabilità. Il fatto che la Russia stia ospitando i Giochi invernali significa che gli aiutanti olimpici dovranno sgombrare la neve e testare alcuni siti sportivi, prima dell'inizio degli eventi, ad esempio, testando il ghiaccio sulla pista di pattinaggio prima degli atleti.

Dal momento che parliamo di stagioni diverse, i volontari russi riceveranno un insieme di abiti. A Londra, sono stati forniti di una giacca, un cappello, un orologio, una borsa, una bottiglia d'acqua e un ombrello con il logo Games, ma anche distintivi e un diario. Il kit di Sochi includerà una giacca, pantaloni termici, un cappello, guanti, biancheria intima termica, una polo e magliette.

Nel complesso, i programmi di volontariato di Londra e Sochi sono organizzati sugli stessi principi. L'impegno è di otto o nove ore. Nel loro tempo libero, i volontari possono assistere agli eventi olimpici. Naturalmente, ci sono più opportunità per coloro che lavoreranno proprio nei siti sportivi: questi volontari potranno guardare gli eventi proprio dove stanno lavorando, mentre ad altri saranno dati i biglietti come incentivo.

Un altro bonus per i volontari olimpici di Londra è che la loro partecipazione ai Giochi potrebbe avere un effetto diretto sulla loro carriera. La loro esperienza di lavoro presso le competizioni internazionali può essere un punto importante nel loro CV.

"Questa esperienza è principalmente indicata per i liberi professionisti", ha detto Svetlana Belova, HR (Human Resource management, gestione delle risorse umane, ndr) con la società di reclutamento Imperia Kadrov. Ha notato che questa esperienza potrebbe essere utile per organizzatori di eventi, traduttori, giornalisti, segretarie, amministratori e impiegati che vogliono lavorare in aziende internazionali.

La Camera Pubblica della Russia si prepara a inviare un disegno di legge alla Duma di Stato dove si stabiliranno diritti ei doveri dei volontari olimpici: come e quando un contratto dovrebbe essere firmato tra il volontario e gli organizzatori dell'evento, se il volontario o gli organizzatori abbiano una responsabilità in caso di incidenti e in quali casi gli organizzatori dovrebbero rimborsare i volontari per le loro spese e su quale base. Questa legge renderà più facile per i volontari la possibilità di beneficiare dell'esperienza in futuro: avranno un contratto da mostrare ai loro potenziali datori di lavoro.

Per leggere l'articolo originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta