Lotta all'alcool, spot vietati

Il Presidente russo Vladimir Putin ha firmato la legge che proibisce la pubblicità di bevande alcoliche sui mezzi di comunicazione e sul Web

È partita la campagna contro il consumo di alcool. Il Presidente russo Vladimir Putin ha firmato la nuova legge che vieta la pubblicità delle bevande alcoliche su Internet e sui giornali.

Lo scopo è quello di lanciare un segnale forte contro la piaga dell’alcolismo, che in Russia colpisce moltissime persone, soprattutto uomini.

Il nuovo regolamento dovrà essere applicato a partire dal 1° gennaio 2013, per dare modo ai produttori di regolare eventuali accordi pubblicitari già presi.

“Vogliamo creare le condizioni per ridurre il consumo di alcool, compresa la birra – si legge in una nota dell’ufficio stampa -. La legge prevede infatti forti restrizioni, soprattutto sui mezzi di comunicazione e sul Web”.

Chi non rispetterà il nuovo regolamento rischia sanzioni da 4 a 10 mila rubli (da 100 a 250 euro) per i singoli produttori, da 100 a 500 mila rubli (da 2.500 a 12.500 euro) per le compagnie più grosse. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta