Il Veneto riscopre la Baschiria

Si stanno definendo i dettagli di una missione nella Repubblica del Baskortostan: un viaggio per capire quali opportunità offre questo territorio alle aziende venete

Capire quali opportunità offre, nei suoi 140mila chilometri quadrati di superficie, la terra della Baschiria. È con questo scopo che Veneto Promozione, la società consortile per azioni costituita dalla Regione e dall'Unioncamere del Veneto, organizza per i prossimi mesi una missione nella Repubblica del Baskortostan. Un viaggio per capire opportunità commerciali e possibilità di investimento in questa terra che comprende parte degli Urali meridionali, ricca di industrie alimentari, metalmeccaniche, chimiche e del legno.

Lo scopo della missione è quello di analizzare le opportunità commerciali di questo territorio che si è aperto all’Occidente solamente da un paio di anni fa: sono molti, infatti, i settori di interesse e di sviluppo per il Governo locale, tra i quali la lavorazione del legno, l’agroindustria, e la meccanica.

Il progetto nasce a seguito del precedente incontro avvenuto a Venezia nel settembre 2011 con una delegazione baschira, guidata dal Primo Ministro locale.

I dettagli della missione saranno resi noti nelle prossime settimane. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta