A Mosca per "toccare" la musica

Fino al 24 luglio 2012 il Parco Gorky della capitale russa ospita una mostra interamente dedicata a bizzarri strumenti musicali

Video tratto da Ria Novosti


Potrebbe essere scambiata per una macchina delle torture. Invece quel grande cilindro metallico ricoperto di borchie non è altro che un grandissimo carillon, uno dei tanti “strumenti musicali” esposti al Parco Gorky di Mosca in occasione della mostra “Tocca la musica”.

Un’esposizione di oltre trenta bizzarri oggetti che, percossi, girati, toccati, producono vera e propria musica. Si va dalle vecchie pentole alle bottiglie ripiene di acqua, dalle campane appese a un filo a stantuffi di plastica, fino agli attrezzi da meccanico. “Gioielli” musicali che arrivano direttamente da un museo della città tedesca Dusseldorf.

“Qua si può toccare qualsiasi cosa, cantare, suonare. E i bambini possono fare musica con gli strumenti più svariati”, raccontano alcuni visitatori.

La mostra resterà aperta fino al 24 luglio 2012.

Per maggiori informazioni:

http://park-gorkogo.com/

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta