L'eroe Nevskij alle Terme di Caracalla

Il condottiero russo sarà celebrato nell'ambito di un concerto-evento a Roma con la partecipazione dell’Orchestra del Teatro dell’Opera capitolina e l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo il 7 luglio 2012

Nello splendido scenario delle Terme di Caracalla, uno dei luoghi più incantevoli della Città Eterna, il 7 luglio 2012, alle 21.30, andrà in scena “Aleksandr Nevskij”, concerto-evento sulla figura del celebre eroe nazionale russo del XIII secolo, con musiche di Sergej Prokofev, per la regia di Pier’Alli.

Il concerto sarà accompagnato da videoproiezioni, in un emozionante scenario audiovisivo d’effetto. L’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, dirette da uno dei più apprezzati maestri a livello internazionale, Yuri Temirkanov, uniranno i talenti dei loro eccezionali musicisti in un’unica meravigliosa sinfonia.

L’Orchestra e il Coro del Teatro dell’Opera di Roma (Foto: ufficio stampa)

La trama dell’opera possiede un importante valore storico, in quanto narra dell’invasione della Russia e delle epiche gesta di Aleksandr Nevskij, che difese con coraggio la sua patria contro i nemici teutonici, conducendo il Paese alla vittoria, alla guida di un’armata di semplici contadini, nei pressi del lago Peipus.

È la prima volta che, nella splendida location delle Terme di Caracalla, viene  realizzato un concerto-evento di tale prestigio, che rappresenta aspetti fondamentali della cultura russa. Uno spettacolo da non perdere, che farà rivivere momenti cruciali della storia russa, epiche battaglie e gesta eroiche, attraverso il linguaggio universale della musica.  Più di duecento artisti suoneranno insieme in un’opera appassionante, che affascinerà il pubblico non solo per le splendide musiche, ma anche per le scenografie, le luci, gli effetti visivi, nella cornice meravigliosa che ospita la stagione estiva del prestigioso Teatro dell’Opera di Roma.

Tra gli interpreti, il mezzosoprano Marianna Tarasova, una delle più affermate artiste russe nell’ambito della musica lirica. Con lei, il Coro del Teatro dell’Opera di Roma, guidato dal maestro Roberto Gabbiani. “Aleksandr Nevskij” rappresenta per questi motivi il grande evento della stagione, superando per importanza anche capolavori come la “Norma” di Vincenzo Bellini, in scena dal 21 luglio.

Konzerthaus, Vienna (1989)

Un evento eccezionale, dunque, non solo per il prestigio dei suoi interpreti, e l’originalità dei temi storici affrontati nella trama,  ma anche per il fatto che si tratta di un concerto multimediale, grazie agli allestimenti del regista Pier’Alli, che contrinuiranno alla valorizzazione della meravigliosa scenografia dell’area archeologica in cui è allestito lo spettacolo. 

Per informazioni, cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta