Unione Euroasiatica, moneta unica?

Il primo ministro russo Dmitri Medvedev ha lanciato l'idea di creare una valuta comune, sottolineando poi l'importanza dell'Unione Doganale fra Russia, Kazakhstan e Bielorussia

Il primo ministro russo Dmitri Medvedev ha lanciato l’idea di introdurre una moneta unica sul territorio dell’Unione Eurasiatica. Un annuncio fatto il 15 giugno 2012 in occasione del forum “Spazio economico unico”.

“Dobbiamo iniziare a pensare in prospettiva della formazione dell'Unione Euroasiatica, verso la quale aspiriamo e che deve prendere forma dal 2015 – ha detto Medvedev durante l'incontro -. Dobbiamo iniziare a ragionare su questi temi, soprattutto in un contesto di instabilità dei mercati mondiali”.

Il premier ha inoltre sottolineato l’importanza dell’Unione Doganale fra Russia, Kazakhstan e Bielorussia: “Il volume dell’interscambio commerciale dei tre Paesi è cresciuto del 36 per cento – ha aggiunto -, e ha raggiunto il livello di 125 miliardi di dollari. Un risultato che è frutto anche dell’Unione Doganale”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta