La casa di D’Annunzio fa gola ai russi

Villa Godilona a Castiglioncello (Livorno) è finita nelle mire di un magnate dell'Est che vorrebbe acquistarla per 14 milioni di euro

È stata dimora di D’Annunzio, prima di passare alla famiglia Bulgari, per trasformarsi poi in un albergo. Ora Villa Godilona a Castiglioncello (Livorno), villa a picco sul mare, chiusa tra la Baia del Quercetano e Punta Righini, ha iniziato a fare gola ai russi. Un magnate russo sarebbe infatti in trattative con un’agenzia immobiliare di Firenze per cercare di comprarla al costo di 14 milioni di euro.

Un nuovo colpaccio che, se andasse in porto, allungherebbe la lista di ville finite nelle mani dei paperoni dell’Est: oltre alla dimora alle porte di Castiglionecello, tra Le Forbici e la Buca dei Corvi, acquistata da un funzionario di Gazprom, un altro russo starebbe trattando per comprare Villa Libeccio a Punta Righini, che fu per decenni la casa della sceneggiatrice Suso Cecchi D'Amico.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta