L'arte russa conquista il Lazio

A Roma e in alcune città limitrofe dal 12 giugno 2012 l’ensemble “Slavichi” e il quartetto "Ad Libitum” della Federazione si esibiranno per un festival dedicato ai suoni e alle musiche dell'Est

L’arte russa fa visita all’Italia. Dal 12 giugno 2012 alcuni gruppi musicali gireranno il Lazio in occasione del festival Santa Marinella, che porterà la cultura e la tradizione dell’Est a Roma e dintorni.

La manifestazione, organizzata dal Ministero della Cultura, dal Fondo per le Iniziative Socio Culturali, dalla Direzione dei Programmi Internazionali e dalla Regione Lazio, si svolgerà tra Roma e alcuni comuni limitrofi.

Al Festival parteciperanno l’ensemble “Slavichi”, proveniente dalla regione di Mosca, e il quartetto “Ad Libitum” dell’Istituto Statale di Musica “Ippolito-Ivanov”.

La maratona artistica prenderà il via il 12 giugno 2012 presso Villa Abamelek, attuale residenza dell’Ambasciatore russo in Italia, dove si esibirà il gruppo “Slavichi”, per proseguire poi il 14 giugno 2012 alle ore 21 al teatro Claudio di Tolfa (Roma) con il quartetto “Ad Libitum” e il gruppo “Slavichi”.

Il 15 giugno 2012 la manifestazione si sposterà a Santa Marinella (Roma), dove alle ore 11.30 si terrà la sigla del gemellaggio tra la città italiana e la città russa Dmitrov. In piazza Trieste a Santa Marinella, poi, la festa proseguirà in serata con le esibizioni dei gruppi che animeranno la piazza cittadina a partire dalle ore 21.

Il 16 giugno 2012, alle 21, il gruppo “Slavichi” si sposterà a Soriano (Viterbo), per fare visita quindi al Parco San Sebastiano di Roma il 17 giugno 2012 (ore 21), insieme al quartetto “Ad Libitum”, nell’ambito del progetto “Roma Vintage”.

La manifestazione si chiuderà il 18 giugno 2012 alle 21 con lo spettacolo del quartetto presso il Teatro Nuova Sala Gassman di Civitavecchia (Roma).

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta