Prokhorov si riaffaccia in politica

L'oligarca russo, sfidante di Putin alle presidenziali, ha fondato un nuovo partito con 500 iscritti e ora punta alle amministrative, senza distogliere gli occhi dalla poltrona di sindaco di Mosca

Prokhorov torna in campo. Dopo le elezioni presidenziali che lo hanno visto sfidare Vladimir Putin nella corsa al Cremlino, ottenendo il 7,9 per cento dei voti, ora l’oligarca russo ci riprova. E lo fa formando un nuovo partito, “Piattaforma civica”.

Nato sfruttando la nuova legge elettorale che consente di raccogliere un numero minimo di 500 iscritti, il partito punta a scalare le amministrazioni con almeno 500mila abitanti dove, secondo le parole dello stesso Prokhorov, riportate da Ria Novosti, “si trovano le persone più attive”.

“Questa nuova formazione - ha aggiunto l'oligarca -, sarà rappresentata da tutti quei leader emersi nella campagna presidenziale con Giusta Causa".

Considerato uno degli uomini più ricchi secono il Forbes, proprietario della squadra Nba dei Brooklyn Nets, Prokhorov non ha escluso di poter correre lui stesso, in futuro, per la carica di sindaco di Mosca.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta