Tanti auguri, Fabergé, con un Doodle

Foto: Rex Features/Fotodom

Foto: Rex Features/Fotodom

Il gioielliere russo, creatore delle mitiche uova destinate alla famiglia imperiale, viene festeggiato da Google nel giorno del suo 166esimo compleanno

Carl Fabergé, il creatore delle preziose uova che sono diventate il simbolo della Grandeur russa, è stato onorato dal gigante della ricerca Web Google con un Doodle speciale messo in homepage il 30 maggio 2012, nel giorno del 166esimo compleanno del famoso gioielliere russo.


Il Doodle raffigura sei famose uova dorate al posto di ogni lettera della parola "Google", con la prima e l'ultima delle uova aperte per le lettere "G" ed "e".

Google Doodle
Foto: google.it

Peter Carl Fabergé, figlio del gioielliere tedesco Gustave Fabergé, naque a San Pietroburgo il 30 maggio 1846. Divenne famoso per i gioielli finemente lavorati come uova di Pasqua e altri preziosi ninnoli realizzati per la famiglia imperiale russa fino alla Rivoluzione del 1917. Fino alla Rivoluzione, Fabergé aveva prodotto più di 155.000 articoli (gioielli, oggetti, stoviglie e accessori).


L'attività del gioielliere fu statalizzata dopo la Rivoluzione d'Ottobre. Il 74enne Fabergé lasciò il Paese e morì poco dopo in Svizzera.


Esiste solo una piccola quantità delle uova Fabergé create proprio da lui, e ogni singolo articolo è considerato di grande valore ed è l'ogetto del desiderio dei collezionisti. Per esempio, il miliardario Viktor Vekselberg ha in possesso la più grande collezione del mondo e ha permesso il rientro in Russia di molte uova.


Alcune uova sono state realizzate a mano su commissione, come l'uovo Rothschild , venduto all'asta da Christies per quasi 20 milioni di dollari nel 2007.


L'Ermitage di San Pietroburgo renderà omaggio a Carl Fabergé, inaugurando nel 2014 un museo a lui dedicato, in occasione del 250esimo anniversario del museo.

Articolo pubblicato su The Moscow Times

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta