Siberia devastata dalle fiamme

Tornano i roghi in Russia. Bruciati oltre cinquemila ettari di terreno. Fiamme anche nella regione di Irkutsk

La Siberia torna a bruciare. In Russia decine di incendi stanno devastando le foreste, distruggendo oltre 5mila ettari di terreno.

Secondo il centro siberiano del Ministero per le Emergenze, sarebbero 19 i roghi scoppiati su una superficie di 5.446 ettari (nella mattinata del 24 maggio 2012 la superficie interessata dalle fiamme era pari a 5.561 ettari), mentre ardono anche altre zone della Russia, come la regione di Irkutsk.

Torna così in Russia l'incubo incendi, facendo riaffiorare la paura che possa ripresentarsi la stessa situazione del 2010, quando il fumo dei roghi ha raggiunto anche la capitale russa.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta