Premiati gli amici russi dell'Italia

Foto: ufficio stampa

Foto: ufficio stampa

Onorificenze in Ambasciata ai ministri della Federazione Aleksandr Avdeev e Aleksandr Grushko, i quali contribuiscono a rafforzare i rapporti tra i due Paesi

Tempo di onorificenze a Mosca: venerdì 11 maggio 2012 si è tenuta la cerimonia di consegna dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel grado di Grande Ufficiale a Aleksandr Avdeev, ministro della Cultura della Federazione russa e partner fondamentale del nostro Paese durante l’Anno della cultura e della lingua italiana in Russia. Lo stesso per Aleksandr Grushko, Vice-ministro degli Affari Esteri, insignito del grado di Commendatore e ringraziato per il suo importante sostegno all’attività italiana in Russia. 

Grande festa a Denezhnij Pereulok anche per il tradizionale appuntamento dei “Caffè in Ambasciata”: in occasione della recente nomina di Vadim Zakharov a protagonista  del Padiglione Russo alla Biennale di Venezia del 2013, si è puntato tutto sull’arte contemporanea. Esponente di rilievo della scuola del “Concettualismo Moscovita”, Zakharov è stato invitato assieme all’artista Andrei Monastyrski a parlare delle radici del movimento. Ancora ignota l’identità del curatore del padiglione che tutti, galleristi, giornalisti e artisti, attendono con grande aspettativa. Al momento, si conosce soltanto il nome del curatore generale della Biennale: Massimiliano Gioni, critico d’arte italiano giovanissimo che nel 2011 ha partecipato all’Anno della cultura e della lingua italiana in Russia con una conferenza all’Istituto Strelka sulla sua folgorante carriera di curatore e storico. 

Dai “Caffè in Ambasciata” alla “Guida per gli operatori economici italiani nella Federazione russa”: a Roma il 17 maggio e a Milano il 18 maggio, sono stati illustrati ad un’ampia e qualificata platea di giornalisti, imprenditori e industriali tutti i modi per entrare nel mercato russo, svelando uno a uno i segreti degli 83 soggetti federali che compongono il Paese più esteso del mondo. Una guida indispensabile per chi vorrà fare business in Russia e un vademecum per conoscere agevolazioni agli investimenti e deduzioni fiscali. 

La capitale russa con temperature estive è intanto in subbuglio per la prossima inaugurazione della mostra del Premio Terna: attesa per il 28 maggio 2012 al Museo delle Arti Multimediali di Mosca, l’esposizione raccoglie le opere dei vincitori del premio dedicato all’arte contemporanea promosso dall’azienda energetica italiana. Un’occasione per i russi di conoscere un’altra delle eccellenze tecnologiche e industriali italiane. 

Foto: ufficio stampa

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta