"Quaderni russi" vince il Micheluzzi

La graphic novel di Igort, nome d'arte di Igor Tuveri, sulle tensioni in Cecenia, è stata eletta miglior fumetto del 2012 al Comicon di Napoli

Il viaggio a ritroso alla ricerca della verità scomparsa, sepolta, dimenticata, e rispolverata ora sotto forma di fumetti da Igort (nome d'arte di Igor Tuveri), ha vinto il 30 aprile 2012 il Premio Attilio Micheluzzi 2012 come miglior fumetto dell’anno, assegnato nell'ambito della XIV edizione di Comicon, il salone del fumetto di Napoli.


"Quaderni russi. La guerra dimenticata del Caucaso" (Mondadori): questo il titolo della graphic novel che ripercorre, grazie alle testimonianze di vittime, carnefici e degli amici della giornalista russa Anna Politkovskaja, le tensioni in Cecenia, attraverso il viaggio personale dell'autore fra Ucraina, Russia e Siberia.

L'opera è stata premiata da una giuria composta dal presidente Giancarlo Alessandrini, disegnatore tra gli altri di Martin Mystere, dalla scrittrice Micol Beltramini, dal regista Stefano Sollima, dal rapper Lucariello e da Luca Valtorta direttore di Repubblica XL.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta