"Premiata la nostra sfida"

Terzo da destra, Fedor Klimkin, direttore Marketing e Relazioni Pubbliche di Rbth, con il primo premio del concorso PressZvanie (Foto: Ufficio Stampa)

Terzo da destra, Fedor Klimkin, direttore Marketing e Relazioni Pubbliche di Rbth, con il primo premio del concorso PressZvanie (Foto: Ufficio Stampa)

Dopo l'assegnazione del riconoscimento "PressZvanie" a Russia Oggi e all'intero network di Rbth, il commento del direttore Eugene Abov

Russia Oggi e il suo network Russia Beyond the Headlines, Rbth, hanno ricevuto il primo premio nell'ambito del giornalismo multimediale alla settima edizione del concorso PressZvanie, tenutasi a Mosca il 10 aprile 2012. Il premio per l'ambito multimediale è diverso dagli altri attribuiti dalla giuria in quanto viene destinato a un intero progetto mediatico e non a un singolo articolo o giornalista. Il secondo e il terzo posto sono andati rispettivamente alle stazioni Radio Echo Moskvy e Dozhd.

Stando alle parole di Nadezhda Yavdolyuk, direttore esecutivo del concorso PressZvanie: "Quest'anno Russia Oggi e il network di cui fa parte, Russia Beyond the Headlines, ha conquistato il giudizio positivo degli esperti, che hanno riconosciuto un successo che sconfina in nuovi settori della comunicazione". La giuria ha valutato positivamente l'espansione del network su nuove piattaforme, in particolare Touch Russia, applicazione gratuita per iPad, che è stata lanciata alla fine del 2011. Secondo Vitaly Rasnitsyn, presidente dell'Associazione dell'Industria Mediatica, Russia Oggi e Rbth offrono "un prodotto unico con contenuti multimediali interessanti indirizzati a un pubblico internazionale".

"Il segreto di Russia Oggi è un'efficace combinazione di formati diversi associati agli interessi del pubblico di diversi Paesi del mondo", è il commento di Boris Eremin, presidente dell'ala russa dell'International Advisers' Association.

Eugene Abov, direttore editore di Rbth, ha affermato che "oggigiorno un operatore della comunicazione per raggiungere il successo deve impegnarsi nella pubblicazione a 360 gradi, deve cioè canalizzare i propri contenuti contemporaneamente su tutte le piattaforme possibili 24 ore su 24, per raggiungere il lettore nel formato e nell'orario che più si addicono alle sue esigenze. Questa è la sfida che ogni operatore della comunicazione stampata deve saper accogliere: dagli editori ai giornalisti".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta