Brodskij e le strofe veneziane

Dal 24 aprile al 20 maggio 2012 l'artista russo Vladimir Nasedkin espone a Roma sedici xilografie ispirate alle poesie del premio Nobel

Nasedkin ritrae Brodskij. Dal 24 aprile al 20 maggio 2012 il Museo Pietro Canonica di Villa Borghese a Roma ospiterà la mostra personale dell’artista Vladimir Nasedkin, “Venetian Stanzas” (Strofe veneziane):16 xilografie ispirate alle poesie di Iosif Brodskij, premio Nobel per la letteratura nel 1987.



L’esposizione, presentata alla 54esima Biennale di Arti Visive di Venezia e curata da Alinda Sbragia, è realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata della Federazione Russa, dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Sovrintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale, in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia e Alimatika.



Per l’inaugurazione, l’artista russo donerà una copia della sua opera alla Biblioteca del Senato della Repubblica "Giovanni Spadolini", con una cerimonia ufficiale alla quale parteciperanno, oltre alle autorità russe, i rappresentanti italiani del mondo istituzionale, della cultura e della stampa.



"Si tratta di un riconoscimento importante – spiega la responsabile del coordinamento organizzativo, Alinda Sbragia -, che si propone di premiare l’attenzione, sempre crescente, dimostrata dall’Italia nei confronti del mercato russo che continua a sostenere il settore turistico nonostante la crisi economica internazionale, e che intende rafforzare la partnership italo-moscovita anche in ambito culturale".



L’iniziativa, infatti, nasce con lo scopo di valorizzare e diffondere lo straorinario patrimonio culturale che la Russia ha elaborato nel corso della sua storia, favorendo gli scambi con le maggiori istituzioni culturali e con le università, con i principali musei statali, con le fondazioni e le imprese affinché si rendano tutti protagonisti nella divulgazione della civiltà e della cultura russa in Italia.



Durante il vernissage, inoltre, lo spazio espositivo accoglierà un reading di poesie in italiano tratte dall’opera di Iosif Brodskij a cura degli attori Pamela Villoresi e Mattia Sbragia.

Per maggiori informazioni:

www.museocanonica.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta